Loading...
Servizi2019-04-08T13:48:19+00:00

RSA

Le residenze sanitarie assistenziali, sigla RSA, introdotte in Italia a metà degli anni novanta, sono strutture non ospedaliere, ma comunque a impronta sanitaria, che ospitano per un periodo variabile da poche settimane al tempo indeterminato persone non autosufficienti, che non possono essere assistite in casa e che necessitano di specifiche cure mediche di più specialisti e di una articolata assistenza sanitaria. Si distinguono dagli ospedali e dalle case di cura, rivolti ai pazienti sofferenti di una patologia acuta, e dalle case di riposo, destinate agli anziani almeno parzialmente autosufficienti.

RSA aperta

R.S.A. Aperta è un servizio pensato da Regione Lombardia a partire dall’anno 2013, a sostegno delle famiglie che, al  proprio domicilio, si prendono cura di un soggetto affetto da demenza /Alzheimer o, dal 2014, in una condizione di non autosufficienza di età pari o superiore a 75 anni. Il progetto si aggiunge ad altri già attivati da Regione Lombardia tra cui il servizio A.D.I. presente già sul territorio della Valle di Scalve.

Tale progetto è attivato a favore di persone affette da Alzheimer o demenza certificata dall’unità di valutazione Alzheimer o da un neurologo o geriatra operante in strutture accreditate. Il servizio non può essere sovrapposto ad altro servizio già erogato di tipo socio-sanitario, ad eccezione del servizio di assistenza domiciliare integrata (A.D.I..) per i quali sono previsti criteri di priorità all’accesso.
Con decorrenza dal 01/07/2017 anche la nostra Fondazione ha aderito alla misura R.S.A. APERTA come da DGR n° 2942/2014.

Centro Diurno Integrato

Il nuovo Centro Diurno Integrato della Fondazione, realizzato nel 2005 e annesso alla struttura residenziale, si rivolge ad anziani che vivono a casa ma con necessità assistenziali tali da non richiedere un ingresso definitivo in R.S.A. Il C.D.I. si colloca nella rete dei servizi socio sanitari per anziani, con funzione intermedia tra l’assistenza domiciliare e la struttura residenziale, offrendo un particolare sostegno psico-fisico ai clienti e un “sollievo diurno” alle famiglie nel loro impegno quotidiano di assistenza ai propri cari.
Il C.D.I. offre i seguenti servizi:

  • recupero delle relazioni di socializzazione e culturali;
  • prestazioni di assistenza generica;
  • corretta alimentazione;
  • attività di riabilitazione, con supervisione medico-infermieristica;
  • segretariato sociale.

Giorni di apertura: dal lunedì al venerdì. Possibilità di frequenza personalizzata.

Assistenza Domiciliare Integrata ADI

La Fondazione Spada dal 2009 si è accreditata con l’A.S.L  per il servizio domiciliare (A.D.I. assistenza domiciliare integrata). L’assistenza domiciliare integrata è un servizio fornito dalla Fondazione Spada che si occupa, su richiesta del Medico di Medicina Generale o dell’ospedale alla dimissione, di fornire assistenza sanitaria a utenti del territorio che lo necessitano.
La richiesta del medico o dell’ospedale viene inviata al distretto e a sua volta  inoltrata tramite programma apposito all’ente accreditato scelto dall’utente o dai familiari dello stesso. L’Ente accreditato, in questo caso la Fondazione,  predispone la prima visita nell’arco di 24 ore se il paziente ha bisogni urgenti e in 72 ore se i bisogni non sono urgenti ( patologia cronica). Il primo accesso è una visita fatta dall’infermiera o dal fisioterapista per valutare condizioni e bisogni programmando sia l’assistenza sia la frequenza degli accessi a settimana. Una volta concordato il processo assistenziale l’infermiera o il fisioterapista si reca al domicilio del paziente per l’assistenza e periodicamente ne da informazione al medico di medicina generale.
L’assistenza domiciliare prevede inoltre accessi di assistenza detti “estemporanei” utilizzati per quelle pratiche “una tantum” come prelievi in pazienti  allettati, cambio di catetere vescicale, ecc.. Per utenti in fase di terminalità o di terapia chemioterapica vengono previsti accessi particolari con assistenza rispetto ai bisogni particolari della patologia  con la possibilità di collegamento con il medico palliatore o altri specialisti.

Ambulatorio Infermieristico

Il servizio di Ambulatorio Infermieristico è fornito dagli operatori della Fondazione Spada in stretta collaborazione con il medico di medicina generale, secondo la normativa vigente.
Si mette a disposizione personale infermieristico per prestazioni socio sanitarie presso l’Ambulatorio Infermieristico al Piano Seminterrato con possibilità di usufruire del servizio per intero, per alcune ore al giorno o solo per alcuni giorni alla settimana.
Il personale infermieristico ha una pluriennale esperienza nella gestione di pratiche sanitario assistenziali.
Giorni e orari di accesso al servizio sono concordati preventivamente con gli operatori infermieristici.
Tale servizio reso ai cittadini del territorio è a pagamento secondo il tariffario previsto dalla Fondazione.

Fisioterapia e Riabilitazione

Su indicazione del proprio medico, un fisioterapista e una masso fisioterapista seguono, presso la palestra della Fondazione, un percorso riabilitativo/motorio, anche con l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali.

Elettrocardiogramma (ECG)

Esecuzione e refertazione dell’elettrocardiogramma senza visita cardiologica.
Presso la Fondazione si esegue l’E.C.G. che viene refertato da un cardiologo (presso centro convenzionato).
Il referto viene consegnato entro 15 minuti dall’esecuzione dello stesso. Tale servizio non necessita di richiesta medica.

Geriatra e Fisatra

Fisiatra: Viganò Dott. Giovanni disponibile per visite o certificazioni varie.

Geriatra: Franzoni Dott. Simone disponibile per visite o certificazioni varie.